Una giornata indimenticabile all’Abbazia di Santo Spirito
4528
post-template-default,single,single-post,postid-4528,single-format-standard,bridge-core-2.6.6,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1200,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-25.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.6.0,vc_responsive
 
Una giornata indimenticabile all'Abbazia di Santo Spirito

Una giornata indimenticabile all’Abbazia di Santo Spirito

Vorrei raccontarvi di un giorno speciale che ricorderò per sempre: il mio matrimonio con Davide all’Abbazia di Santo Spirito. Come data per l’evento avevamo scelto il 12 settembre del 2020: nonostante la situazione di grande preoccupazione dovuta al Covid-19, è stata una giornata davvero unica e memorabile!

Una giornata indimenticabile all'Abbazia di Santo Spirito
Una giornata indimenticabile all'Abbazia di Santo Spirito
Una giornata indimenticabile all’Abbazia di Santo Spirito

La cerimonia religiosa all’aperto

Grazie all’autorizzazione concessa in via straordinaria dal Vescovo di Novara, abbiamo organizzato la cerimonia religiosa all’aperto, nel bellissimo parco che circonda la location. Naturalmente tutto è stato organizzato nel pieno rispetto delle regole anti-Covid.
Le sedie degli invitati erano posizionate e dislocate nel prato, davanti all’altare posto all’ombra di un grande noce. La cerimonia religiosa si è svolta in una splendida mattinata di fine estate, sotto la cornice di un cielo terso e sereno.

Cerimonia religiosa all'aperto
Cerimonia religiosa all'aperto
Cerimonia religiosa all'aperto
Cerimonia religiosa all'aperto
Una giornata indimenticabile all’Abbazia di Santo Spirito

Il ricevimento nel parco

I tavoli del ricevimento nuziale erano distanziati e preparati in base al numero di ciascun nucleo familiare. I tavoli degli amici sono stati allestiti per accogliere non più di sei persone: in questo modo tutti gli invitati sono rimasti soddisfatti e hanno gradito la compagnia l’uno dell’altro. 

Il personale del catering, pur indossando le mascherine, è risultato elegante e professionale nello svolgimento del ricevimento. Per evitare ogni forma di assembramento pericolosa, sono state organizzate nel giardino penisole sparse dove gli ospiti hanno potuto, a piccoli gruppi, servirsi da soli durante l’aperitivo e nel momento degli antipasti, mentre i primi e le pietanze sono state servite a tavola dai camerieri. Il taglio della torta nuziale lo abbiamo effettuato sotto un arco allestito con molto gusto dal fiorista.

Matrimonio nel parco alla Abbazia di Santo Spirito
Tavolo sposi alla Abbazia di Santo Spirito
Confettata alla Abbazia di Santo Spirito
Taglio della torta all'Abbazia di Santo Spirito
Una giornata indimenticabile all'Abbazia di Santo Spirito

In accordo con mio marito Davide avevamo pensato ad un piano alternativo (in caso di maltempo) che contemplava l’affitto di una tensostruttura. In questo modo la cerimonia ed il pranzo si sarebbero potuti svolgere senza problemi. Per fortuna non ce n’è stato bisogno perché la giornata è stata bellissima!